4 Social Media trends per il 2022

La forzata reclusione ha inciso drasticamente sul nostro stile di vita.  Di conseguenza l’uso dei social media è aumentato ed il nostro comportamento si è modificato. Molti sono i social media trends per il 2022 che si sono innescati in seguito al periodo pandemico. Non solo abbiamo assistito ad una crescita esponenziale del commercio online ma anche ad un ampliamento della fascia di consumatori, non più solo adolescenti e giovani adulti. Ad usufruire infatti dei vari servizi digitali sono subentrate categorie e tipologie di consumatori, come gli ultra 60enni, che fino a pochi anni fa erano totalmente estranee all’acquisto via web. 

Quali saranno i principali social media trends per il 2022?

Analizziamo in dettaglio 4 cambiamenti fondamentali che ci aspettano, alcuni prevedibili altri un po’ meno, tutti incentrati su una sola e costante regola: le persone (gli utenti) sono al centro di tutto. 

1. Tik tok darà forma ai trend da seguire

Nonostante una perdita di interesse da parte degli adolescenti, la piattaforma Facebook non ha lasciato il suo scettro e detiene tutt’ora il maggior numero di utenti attivi globalmente, raggiungendo i 2.9 miliardi. Seppur i numeri siano sbalorditivi è su Tik Tok che avviene la magia e si plasmano quelli che diventeranno i trend da seguire. Tra i social media trends per il 2022  troviamo proprio Tik Tok. Con un incremento del 61% di utenti attivi dalla prima metà del 2020 ad oggi ciò che fa la differenza e che sta rendendo l’app sempre più popolare è il suo algoritmo che consente di visualizzare contenuti altamente personalizzati. L’algoritmo così performante di Tik Tok aiuta i brand a connettersi con un pubblico sempre più qualificato e coinvolto. Non più solo intrattenimento, risulta quindi prevedibile che ai vertici dell’azienda si stia cercando un modo di introdurre un sistema di monetizzazione e di shopping online da sfruttare a vantaggio dei brand e delle piccole attività.

In poche e semplici parole il successo è guidato esclusivamente dai consumatori e dalle aziende che sapranno ascoltare i loro bisogni, in un ritorno economico a lungo termine.  

2. Le social ads diventano sempre più indispensabili

Come molti sapranno Google ha in programma di eliminare entro il 2023 l’utilizzo dei cookie puntando ad un nuovo tipo di advertising ancora da definire. I brand dovranno perciò ricalibrare il modo di ottenere le informazioni dei consumatori raccogliendole soprattutto attraverso l’engagement ossia il coinvolgimento dei loro utenti sulle piattaforme social e di conseguenza attraverso le social ads. Si passerà quindi da una modalità “pigra” di ottenere informazioni ad una “attiva”, dove a vincere sarà il brand che meglio di tutti capirà l’importanza di costruire una relazione solida con i propri clienti.

Gli investimenti da parte delle aziende in social ads sono quindi destinati ad aumentare e saranno sempre più importanti per raggiungere il proprio target.

3. Il customer journey diventerà sempre più semplice 

Come scritto in precedenza, l’aspetto dello shopping online ha assunto priorità mai viste prima. Per questo motivo è essenziale provvedere ad un’esperienza di shopping semplice e lineare.
Lo scopo è far si che gli utenti possano acquistare sulle varie piattaforme senza mai avere la necessità di dover uscire dalla loro interfaccia. 

Per questo non stupisce l’aumento del 69% in termini di investimento da parte dei brand nelle strategie di Influencer Marketing nell’anno appena passato. Molteplici sono infatti le tecniche di vendita che gli influencer, avvalendosi della lealtà dei loro followers, seguono sui loro canali social. Dai voucher con sconti personalizzati a vere e proprie pubblicità più o meno dirette. Un potenziale enorme ancora del tutto inesplorato che di sicuro nel 2022 faciliterà le conversioni tra scoperta di un prodotto e il successivo acquisto. 

Diminuiranno ancora di più i tempi di conversione grazie all’uso del Livestreaming Commerce. Video in diretta in cui gli influencer mostrano i prodotti che posso essere acquistati nel momento stesso, in una sorta di Shoppertainment o Discovery Commerce.

4. Il Metaverso darà forma alle nuove connessioni

In ultimo ma non per importanza tra i social media trends per il 2022 troviamo il Metaverso. Come molti di voi sapranno Meta, il cui significato è “oltre”, sarà il nuovo nome della società che fa capo a Facebook, Instagram, Messenger e WhatsApp, i cui nomi, invece, rimarranno invariati. 

Il metaverso è una fusione del mondo fisico, di realtà aumentata e virtuale. Una parola sconosciuta fino a qualche anno fa, che oggi però fa gola a tantissimi marchi nel panorama internazionale soprattutto da quando a causa della pandemia gli utenti sono stati costretti a trovare conforto nelle interazioni online.

Coinvolgere le generazioni più giovani risulterà facile perché già abituate al suo utilizzo grazie ai giochi immersivi come Fortnite o Animal Crossing che hanno riscosso un successo senza precedenti. La realtà virtuale non sarà però solo nell’ambito del gaming ma potrà essere utilizzata per provare abiti online, incontrare gli amici nel bar digitale o espandere le diverse funzionalità dei canali social. Il reale ed il virtuale convergeranno creando un vero multi-universo, un esempio vincente è stato quello del brand Gucci che in occasione del suo centesimo anniversario ha creato un’esperienza immersiva denominata Gucci Garden.

Una collaborazione tra il brand italiano e la piattaforma di esperienze 3D Roblox ha avvicinato un pubblico che fino ad ora non aveva mai interagito con il marchio, offrendo la possibilità di visitare diversi ambienti personalizzati con trame e modelli diversi, immergendosi nella creatività dello stilista Alessandro Michele.

Come-as-You-Are-RSVP_Gucci-Garden-on-Roblox

 In conclusione troviamo molto interessante e stimolante la direzione che i social stanno prendendo. Ci saranno importanti investimenti per migliorare le piattaforme e renderle sempre più strumenti utili ed efficaci tra le mani dei creators. L’importante è avere un occhio fisso sul futuro e pensare strategie di coinvolgimento e advertising sempre più in linea con il nuovo scenario social e il nuovo social customer. 

Se vuoi approfondire leggi questo articolo su come si è evoluta la figura del nuovo consumatore digitale.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo!

Add Comment