Nonostante il gran caldo i creativi di tutto il mondo sono riusciti a sfornare grandi idee che ho deciso di raggruppare nella rubrica Social Media Campaign top&flop Summer Edition! Quali sono state le scelte di Social Media Campaign più creative e chi ha rischiato di perdere la propria credibilità con una campagna fallimentare? Scopriamolo insieme!

1) Best Guerrilla Marketing

In occasione del Summer Universiade (le Olimpiadi Universitarie) tenutosi a Taipei, la metropolitana della città ha avuto un cambio look radicale. Il pavimento di ogni treno è stato infatti trasformato nel campo d’allenamento di diverse discipline sportive, dal quello da calcio a quello di basket, fino a una piscina olimpionica! Le foto della metro hanno avuto sin da subito un buon successo, portando l’evento sulla bocca di tutti!

2) Orgoglio italiano

Se ci spostiamo nel territorio italiano, questo mese Ikea ha lanciato una nuova campagna che proseguirà fino al 2018. Lo sviluppo del concept è stato affiancato dall’uscita del nuovo catalogo del brand svedese e ruota attorno all’idea di Ispirazione o Cospirazione?, ovvero i creativi del brand hanno tratto ispirazione dalle cosiddette conspiracy theories, come ad esempio l’esistenza degli alieni!

Nella nostra rubrica social media campaign top&flop, Ikea non poteva mancare questo mese! Ikea ha cercato di dimostrare che nei suoi cataloghi vi erano degli indizi che avrebbero profetizzato gli eventi futuri e che soprattutto è possibile scoprire cosa accadrà nel futuro grazie alle tracce lasciate nel catalogo del 2018.

L’idea mi è sembrata da subito geniale e di sicuro riuscirà a far sfogliare più e più volte il loro nuovo catalogo!

3) Evento dell’estate

Per questi mesi estivi non è stato scelto un singolo evento ma piuttosto ho voluto sottolineare il sapiente uso dei social da parte della Barilla in concomitanza di alcuni eventi sportivi di rilievo internazionale. Infatti , se per il torneo di Wimbledon, i creativi della Barilla hanno creato un video ad hoc per celebrare la vittoria di Roger Federer con tanto di hashtag annesso.

In occasione dei Campionati Mondiali di Nuoto tenutesi a Budapest, il brand ha celebrato la performance di Gregorio Paltrinieri accostandola al tempo per la cottura dei loro prodotti…

ma ha saputo anche creare una storia con poche foto, riuscendo ad associare il prodotto alla quotidianità dell’atleta italiano.

Due esempio che hanno sottolineato come sia essenziale per un’azienda saper essere al passo con i maggiori eventi mondiali, pensando a contenuti semplici ma di forte impatto.

4) La più creativa

Prendendo ispirazione dalla calde giornate estive, la 7UP, brand di bevande gassate, ha pensato di rendere partecipi i loro consumatori con sette trucchi per sopravvivere alle alte temperature. Per raggiungere l’obiettivo, l’azienda ha ideato dei brevi tutorial, tutti aventi come protagonisti le bibite 7UP.

Ecco alcune delle più creative…

5) Social Media Campaign: Flop dell’estate

Il flop dell’estate è senza alcun dubbio del marchio di cosmesi Benefit che per la promozione del correttore boi-ing ha letteralmente incitato le proprie clienti a saltare le lezioni piuttosto che rinunciare al correttore!

Naturalmente le reazioni non sono mancate, tanto da far insorgere il popolo del web che in poche ore ha invaso la pagina Twitter del brand. Se da una parte le consumatrici hanno visto nella campagna un messaggio umiliante e denigratorio…

altre hanno voluto ribadire come sia possibile avere un aspetto curato anche se si è dottorandi!

A criticare aspramente la scelta dello slogan è insorta addirittura un membro del parlamento britannico, sottolineando come la campagna insinua che le ragazze tengano più al loro aspetto fisico che alla loro istruzione scolastica.

 

La cosa che mi ha stupito di più della scelta dello slogan “skip class not concealer” ( in italiano, salta la lezione non il correttore) è stato il ritrovarsi di fronte a stereotipi cosi antiquati e maschilisti nonostante si sia dimostrato più volte che è possibile vedere prodotti beauty senza categorizzare la donna a bambola senza cervello!

6) Social Media Campaign: Top dell’estate

Lo scettro della miglior campagna dell’estateva senza alcun dubbio alla promozione dell’ iPhone 7  e dell’uso dell’ assistente digitale Siri. Per la sua promozione la Apple ha pensato di usare uno dei volti più famosi e amati degli ultimi tempi, l’attore americano The Rock. In pochissimo tempo il video, doppiato in diverse lingue, ha raggiunto più di 25 milioni di visualizzazione, diventando virale.

Il video è caratterizzato per la sua vena comica e l’aver saputo includere in meno di 4 minuti tantissimi scenari e luoghi rendendolo adatto ad ogni tipo di spettatore, indipendentemente dalla sua età o nazionalità.

Con questo breve viaggio intorno al mondo si conclude la rubrica social media campaign top&flop, vi sono piaciute le scelte di questo mese? o pensate che ci siano state idee ancor più innovative? Stay tuned e se notate un top o un flop segnalatecelo sulla nostra pagina Facebook!