Creatività sui social: il caso Skipper Zuegg

La creatività sui social, per farsi notare, è ormai fondamentale. Al giorno d’oggi, trascorriamo la maggior parte delle ore della nostra giornata sui social network e ci troviamo a leggere milioni di post, a vedere milioni di foto e video e scorrere la home del nostro social preferito perché stanchi di alcune pubblicità. Non sappiamo, però, che dietro quei post, foto, video e pubblicità ci sono giorni di lavoro, una strategia creata, un piano editoriale redatto e tanta creatività.

I motivi per cui la creatività sui social è fondamentale

Gli utenti si connettono sui social network per staccare la spina dalla vita quotidiana, per distrarsi e hanno bisogno di essere attirati, ma non vogliono vedere pubblicità anonime che stancano, anzi vogliono pubblicità che attirino la loro attenzione, ma che non gli vogliano vendere il prodotto. La pubblicità deve essere creativa, deve incuriosire e spingere a cliccare per rendere l’utente un potenziale/effettivo cliente.

Creatività sui social: il caso Skipper Zuegg

Navigando sui social, una delle aziende, che nell’ultimo periodo, mi è saltata all’occhio, in termini di creatività, è Skipper Zuegg, azienda che produce succhi di frutta e che ha creato un progetto, chiamato ‘Senza Procjet’. Il progetto viene presentato così sul sito ufficiale: “Così nasce il SENZA PROJECT: un progetto dinamico, artistico e fluido.Per farlo abbiamo coinvolto 23 professionisti della motion graphic da tutto il mondo, chiamati a interpretare i nostri “SENZA” secondo il proprio stile e la propria sensibilità. Ringraziamo il talent manager Renato Fontana e tutti gli artisti coinvolti per aver colto appieno lo spirito del progetto e per aver raccontato ciò che siamo, frame dopo frame”.

Sui social, il prodotto è quasi, o del tutto, assente. La creatività viene messa al primo posto e gli utenti sono felici di prendere parte alle conversazioni. Nell’ultimo mese si sono messi in mostra partendo dal caso ‘Dolce e Gabbana’, creando un post che ha attirato milioni di utenti. Il post mostrava la location dove Dolce e Gabbana avevano girato il video di scuse alla cultura cinese, in cui la carta da parati era molto discutibile. Skipper Zuegg al posto di Dolce e Gabbana ha messo due dei suoi succhi: “Ci scusiamo con tutti i cinesi per la carta da parati’, citava il loro post.

Altro caso preso in considerazione è la storia della Terra piatta. Skipper Zuegg, nel post su Facebook, ha messo in evidenza la terra piatta con sopra uno dei suoi succhi: “Non è piatta, è diversamente tonda e anche un pratico vassoio”.

Skipper Zuegg si immedesima nei clienti

In particolar modo, l’ha fatto con un post che riguarda lo shopping natalizio, in cui il prodotto non è visibile, e il copy recita: “IL BELLO DELLO SHOPPING NATALIZIO. Dopo due ore nel traffico, ti sembra persino di sentire Babbo Natale che ti sfotte: da Santa Claus a “Santo cielo!” è un attimo”.

E ultimo, il post che ha messo d’accordo tutti. Nell’ultimo periodo stiamo sentendo tutti parlare di una certa Marlena, protagonista di alcune canzoni dei Maneskin. Skipper Zuegg ha pubblicato una foto di un cane, cavalcando l’onda, con un copy molto creativo: “Dai Marlena torna a casa, ti prego. Se ce l’ha fatta lei, puoi farcela anche tu”.

Skipper Zuegg è riuscito ad ottenere milioni di reazioni, commenti, condivisioni, solo per essere stato creativo e aver trattato argomenti che in quel momento erano di attualità.

La creatività è alla base del successo sui social. Quindi, siate creativi, non venditori 🙂

Add Comment