La creatività fa discutere: il caso Motta

L’arte o la capacità cognitiva della mente di creare e inventare.” Ecco la definizione che troviamo su Wikipedia quando digitiamo la parola “creatività”.

Quanto è importante la creatività nel marketing? Quanto è importante la creatività nelle campagne pubblicitarie?

Le idee creative, per il marketing e per le campagne pubblicitarie sono molto importanti perché rompono gli schemi e gli schermi. Idee creative che funzionano raggiungono gli obiettivi prefissati. Un elemento creativo permette di collocarsi sopra dei competitors, ma allo stesso tempo può comportare dei rischi.

Un’idea creativa può nascere dal nulla: da un oggetto fuori posto, da ciò che guardi mentre sei nel traffico, da una parola sentita a caso; o può nascere da giorni di brainstorming.

Le idee creative sono funzionali alle strategie di marketing per realizzare una campagna di successo. Il messaggio, se imprevisto, deve essere pertinente e attinente con i desideri dell’utente. Soprattutto, quando una campagna creativa funziona, è stesso il pubblico a diffondere la pubblicità, poiché non solo è stato attratto ma si è sentito coinvolto.

La creatività firmata Motta

Tra i brand che fa più discutere negli ultimi tempi, è Buondì Motta. Partendo dalla pubblicità dell’asteroide a quella degli zombie. Tra i vari commenti sui social, della campagna Zombie, molte mamme hanno scritto che i loro bambini erano spaventati da quella pubblicità. Ma Buondì ha dimostrato che non è così; con il tour Look Like a Zombie nei centri commerciali.

Sono stati allestiti stand a forma di confezione gigante di Buondì, con una mano zombie. Ma la vera chicca è lo specchio interattivo che riflette l’immagine di chi passa davanti trasformandola in zombie, in cui si sono specchiati tantissimi bambini che guardando la propria immagine trasformata in zombie, non avevano affatto paura.

Le persone sono state invitate a scattarsi la foto, inviarla al proprio indirizzo e-mail, mostrarla allo stand Motta dove ricevere un buondì in omaggio. Chi ha condiviso la foto sui social ha ricevuto un buono sconto per l’acquisto di una confezione Buondì.

Ecco un buon esempio di creatività che colpisce sia online sia offline, esponendosi a rischi e critiche.

Quindi l’obiettivo di idee creative, è quello di stupire, rompere l’incredulità, attirare l’attenzione affinché l’utente, il consumatore, diventa l’ambassador del brand.

Potrebbe interessarti anche

Add Comment