6 azioni utili per le attività che devono restare chiuse

6 azioni utili per le attività che devono restare chiuse

Dal 4 maggio 2020 si riparte. Non è per tutti così. Ci sono alcuni settori che sembrano essere stati dimenticati. Vediamo 6 azioni utili che puoi intraprendere da subito.

Da esperti del digitale abbiamo pensato di stilare una checklist di 6 azioni utili che gli imprenditori possono fare in questo tempo per ridurre i rischi a cui vanno incontro.

Non sempre le cose vanno come vorremmo ma il modo in cui scegli di reagire a quello che accade fa davvero la differenza. C’è bisogno di grande coraggio, motivazione e determinazione per poter affrontare nel migliore dei modi anche la peggiore delle situazioni. Nel mio piccolo spero che questi consigli possano aiutarti.

Queste 6 cose da fare valgono ora più che mai ma valgono sempre in generale. Adottali come strategia a lungo termine e vedrai che avrai importanti risultati.

Iniziamo!

Resta in contatto con i tuoi clienti

Rivedi tutta la tua comunicazione e focalizzati sul coinvolgimento. L’obiettivo è intrattenere il tuo pubblico grazie ad una efficace strategia editoriale. Pensa a delle rubriche su argomenti che possono attirarli e cattura la loro attenzione. Utilizzare il piano editoriale in questo momento è fondamentale. Un piano editoriale è semplicemente una programmazione di contenuti che ti permette di essere costante nelle pubblicazioni e soprattutto ti consente di ragionare bene su quello che stai pubblicando.

Chiediti:

  • è interessante per il mio pubblico?
  • cosa mi aspetto che facciano le persone dopo aver visto questo contenuto?

 

Ripensa il modello di business

L’ho già detto in questo articolo in cui parlo di alcune strategie della Cina da cui possiamo prendere ispirazione per dare una risposta concreta ai settori che maggiormente hanno subito la crisi sanitaria covid-19. C’è bisogno di riprogrammare alcuni passaggi del tuo modello di business. Molti comportamenti e abitudini dei consumatori sono cambiati, alcuni torneranno come prima ma altri continueranno in questa direzione. Pensa a come andare incontro e rispondere ad un nuovo tipo di richiesta.

Poniti domande come:

  • posso erogare il mio servizio nello stesso modo nei prossimi 6 mesi?
  • cosa si aspettano i miei clienti?
  • cosa è previsto nel decreto?
  • posso aprirmi a nuovi canali di vendita, ad esempio online?
  • posso attivare nuovi servizi come “ordina e ritira” o “consegna a casa”?

 

3 Aggiungi dei nuovi canali

Hai un blog aziendale? Hai un database clienti a cui comunicare tramite newsletter? Pensa a nuovi canali per raggiungere il tuo pubblico. L’abbiamo detto ma lo ridiciamo per cercare di far entrare sempre di più in noi questo concetto: il mondo è cambiato e sono cambiate le abitudini e i comportamenti dei consumatori. 

Prova a pensare a nuove leve di comunicazione, nuovi canali che puoi sperimentare ed integrare nella tua strategia. Considera sempre però che se pur è vero che molte cose sono cambiate e che le persone in questo periodo di emergenza erano disposte ad “arrangiarsi” facendo la spesa al telefono, una volta superata la crisi pretenderanno uno strumento più efficace per arrivare allo stesso risultato.

Investi nella digitalizzazione della tua attività. È un patrimonio che non ti può togliere più nessuno.

4 Osserva, studia, ispirati

Cosa stanno facendo i big player del tuo settore? Cosa fanno i tuoi colleghi? C’è qualche aspetto su cui sai che devi investire in formazione per poter migliorare? Apri la mente e lasciati ispirare. Vedi cose nuove semplicemente facendo delle ricerche online. Hai la fortuna di aver del tempo a disposizione, non sprecarlo! Ottimizzalo seguendo dei webinar, corsi online, leggendo e-book, libri, navigando su portali come Pinterest, su Instagram, leggi blog di settore, iscriviti ad una newsletter interessante, prova un nuovo tool.

Potrei stare qui per ore a darti suggerimenti di questo tipo. Io per prima questa quarantena l’ho sfruttata per fare una marea di cose che prima non avevo il tempo di fare, soprattutto in ambito della formazione personale.

Unica cosa a cui fare attenzione quando arrivi a questo punto… fallo divertendoti! Devi entusiasmarti, prendi un blocco e dei colori e lascia confluire un po’ di creatività ed energia positiva nella mente e in tutto il tuo corpo.

5 Confrontati con i tuoi dipendenti

Il valore aggiunto di ogni impresa? Le persone. Resta in contatto con loro, coinvolgili chiedendogli delle nuove idee. Tienili informati sulla tua strategia e soprattutto sulle modalità di rientro in azienda. Considera che come te loro sono spaventati perché non sanno a cosa stanno andando incontro. L’unica differenza è che tu sei il leader, non puoi permetterti di avere paura. Sei la loro guida e come tale devi ispirarli e trasferirgli sicurezza.

Un suggerimento che ti posso dare, che ho adottato anche io per la mia azienda, è stato quello di organizzare un piccolo web meeting dedicato proprio ad una presentazione di come intendevo affrontare il rientro in ufficio. Nuove regole, nuova visione, nuove modalità di svolgimento del lavoro.

Tutti devono sapere cosa fare e come farlo per lavorare serenamente.

6 Chiedi una consulenza

Se non sei esperto in ambito digitale non improvvisarti. Te lo dico davvero con il cuore. Il digitale e tutti i suoi strumenti sono veramente molto potenti ma possono diventare anche un boomerang se sono accompagnati da improvvisazione e poca esperienza. Se hai bisogno di un consiglio puoi chiederlo anche a noi. Il nostro team fino a fine 2020 regala 40’minuti di consulenza gratuita n web meeting.

Sappiamo che non sono molti ma sicuramente è una chiacchierata con un esperto del settore che può fare la differenza, può dare una risposta a quella domanda che ti sei sempre posto o darti quella chicca che sblocca l’inghippo.

Se vuoi puoi scriverci ad hello@wehub.it oppure ci trovi su Facebook.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, se ti va condividilo.

Ho preparato per te anche una infografica riepilogativa delle 6 azioni utili che puoi intraprendere, ecco a te.

6AzioniUtiliSocial-wehub-LauraDeVincenzo1

Add Comment