Sito e-commerce professionale: tutto quello che devi sapere

Sito e-commerce professionale: tutto quello che devi sapere

L’anno appena trascorso, tra pandemia e lockdown, ha irrimediabilmente trasformato il modo di fare business e di vendere. L’apertura di un sito e-commerce è diventato una vera ancora di salvezza per una molteplice varietà di imprese, spingendo le piccole realtà aziendali e locali ad affacciarsi per la prima volta al mondo della vendita online. Questa è solo una delle abitudini che si sono modificate nei consumatori a cauda della pandemia, se vuoi approfondire leggi questo articolo.

Per capire l’importanza che lo shopping online ha avuto globalmente basta guardare la crescita dei più svariati settori, che raggiunge il +41% nell’ambito del Cibo e Cura della persona, ed i miliardi spesi in ognuno di questi.    

23-Annual-Change-in-Ecommerce-Spend-by-Category-DataReportal-20210126-Digital-2021-Global-Overview-Report-Slide-233
Crescita globale degli e-commerce divisi per categoria
22-Global-Ecommerce-Spend-by-Category-DataReportal-20210126-Digital-2021-Global-Overview-Report-Slide-232sito e-commerce professionale
Spesa globale per l’e-commerce per categoria

Creare un sito e-commerce professionale

Essere presenti online con il proprio sito e-commerce non ti consentirà automaticamente di poter vendere con facilità. Lo shop deve infatti essere ben sviluppato per consentire ai tuoi potenziali clienti, non solo di trovarti online, ma anche di poter acquistare velocemente ed in sicurezza.

Per realizzare un e-commerce che possa essere considerato efficiente bisogna che questo sia pensato seguendo alcuni accorgimenti essenziali.
Vediamo insieme le principali cose a cui fare attenzione in una fase iniziale del progetto:

1) Scegliere il CMS o una piattaforma di servizi

Il Content Management System o CMS è uno strumento che nasce per sviluppare il proprio sito senza le necessità di utilizzare i codici di programmazione. Se il CMS scelto ha un’interfaccia utente grafica ben strutturata sarà possibile gestire e modificare i contenuti con molta facilità. Altrimenti si può scegliere una piattaforma di servizi più orientata al marketing e con interfacce molto semplici sia per la realizzazione che per la fase di gestione.

2) Svilupparlo in ottica SEO

Un sito non è solo fatto di immagini accattivanti (che sono comunque fondamentali per un e-commerce), i testi infatti hanno un ruolo fondamentale per avere una buona indicizzazione e far sì che questo possa apparire tra i primi risultati sui vari motori di ricerca. Molto importante anche l’ottimizzazione delle schede prodotto.

3) Organizzare la logistica ed il magazzino

La concorrenza tra i vari competitors è altissima nel mondo online. Chi prima riesce a garantire una consegna rapida attirerà molti più clienti, perché vige la regola del tutto e subito. Avere un magazzino fornito ed una logistica ben organizzata ti consentirà di diminuire drasticamente i tempi di spedizione rendendo i tuoi acquirenti soddisfatti.

4) Vendere con il dropshipping

Se la tua è una piccola attività è consigliabile affidarsi a dei fornitori che potranno gestire la preparazione dell’ordine e la rispettiva spedizione. Il dropshipping è un modello di vendita grazie al quale il venditore vende un prodotto ad un utente finale, senza possederlo materialmente nel proprio magazzino. Questo ovviamente comporta una diminuzione del rischio d’impresa.

5) Affidarsi ad un metodo di pagamento sicuro

La fiducia dei clienti è tanto difficile da ottenere quanto facile da perdere. Gli acquirenti dovranno sentirsi sicuri nel momento dell’acquisto e dovranno avere la possibilità di poter pagare con diversi metodi, dalle carte di credito a PayPal fino al contrassegno. Più metodi di pagamento affidabili offrirai e maggiore sarà la possibilità che loro acquistino da te. Puoi pensare anche di prevedere dei pagamenti dilazionati. Questa modalità ormai sta prendendo sempre più spazio, ti suggeriamo di dare un’occhiata a Klarna o Scalapay.

6) Una buona pubblicità è alla base di tutto

Come è stato già detto di siti online ce ne sono a milioni e farsi notare diventa ogni giorno sempre più difficile. Una parte del tuo budget dovrà essere dedicato alle campagne pubblicitarie su Facebook e Instagram ads , su Google Ads, che ti consentiranno di raggiungere i clienti che cercano i prodotti e i servizi che offri. Senza è come avere un negozio in centro senza luce.

 

Realizzare in autonomia un sito e-commerce

Se il tuo obiettivo è creare un e-commerce basic puoi affidarti a diverse piattaforme o CMS che ti consentiranno, in pochi passaggi, di sviluppare un sito che sia fruibile e soprattutto responsive.

Tra le varie soluzioni quelle che noi riteniamo siano le più valide sono:

  • WordPress: la più famosa, universale e con i costi di gestione più bassi. Si definisce “il costruttore di siti più famoso al mondo” il 41% dei siti web usa la tecnologia WordPress. Non c’è nessun piano di abbonamento e grazie a WooCommerce puoi iniziare a vendere facilmente;
  • Shopifypiattaforma di servizi, il sito è ospitato sulla piattaforma e c’è un abbonamento da pagare mensilmente, una fee sulle vendite che varia in base al piano, un centro di applicazioni che puoi acquistare o utilizzare gratuitamente per rendere più performante il tuo shop. È la più intuitiva dal nostro punto di vista e molto orientata al marketing;
  • Prestashop: decisamente meno intuitiva, richiede il contributo di un’agenzia o un esperto.

Affidarsi ad un’agenzia per la realizzazione 

Tutti, anche chi è alle prime armi, con impegno e tante ore di lavoro possono realizzare un sito e-commerce. Questa però può essere un’arma a doppio taglio. Da una parte potrai sì risparmiare economicamente sulla realizzazione del tuo sito ma al contempo non potrai mai aspirare ad un risultato professionale e performante.

Affidarsi a dei professionisti ti consentirà di avere un e-commerce sviluppato sulla risposta a tutte le potenziali problematiche che ci possono essere in questo settore. Il sito sarà ben indicizzato e rispetterà tutte le esigenze dei tuoi clienti. Gli anni di esperienza dei professionisti alla quale ti affiderai saranno ben ripagati con il tempo.

Inoltre, affidandoti ad un’agenzia avrai innumerevoli garanzie sulla qualità del progetto finale ed avrai un supporto per poter gestire il sito, i tuoi clienti e soprattutto le tante insidie che si nascondono dietro ogni passaggio della vendita.

Se hai un’idea innovativa ti suggeriamo di leggere anche quest’altro articolo dedicato proprio alla realizzazione di un business plan.

Cosa noi possiamo fare per te

weHUB è un network di professionisti del digitale fondato da Laura De Vincenzo e Gianluca Radice nel 2013. È nato con l’idea di riunione i migliori professionisti del web e attirare nuovi talenti per offrire servizi a brand e aziende e soluzioni creative per chi ha voglia di lavorare e vivere il nostro mondo.

In weHUB possiamo creare il sito e-commerce per il tuo brand o azienda e trasformarlo in un business completo a prova di Covid. Il nostro approccio è condividere con il partner tutte le informazioni necessarie affinché sia in grado di capire e utilizzare tutti gli strumenti tecnologici che forniamo.

Se vuoi entrare in contatto con noi o richiederci un preventivo puoi scriverci ad hello@wehub.it oppure ci trovi sui principali social Facebook – Instagram.

Add Comment